Giordano Renault

PUNTI DI VISTA

La nuova commissione comunale toponomastica

La nuova commissione comunale toponomastica

23 OTT 2014

L’Amministrazione Merlino continua nella sua opera di restyling della macchina politico amministrativa con l’istituzione della commissione comunale toponomastica.
Proviamo a conoscere meglio in cosa consiste ed i poteri propri di tale commissione.
Rileggiamo testualmente l’art.41 del D.P.R. 30 maggio 1989,n.223, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale 8 giugno 1989,n.132.
Ogni area di circolazione deve avere una propria distinta denominazione da indicarsi su targhe di materiale resistente.
Costituisce area di circolazione ogni spazio ( piazza,piazzale,via,viale,vicolo,largo,calle e simili) del suolo pubblico o aperto al pubblico destinato alla viabilità.
L’attribuzione dei nomi deve essere effettuata secondo le norme di cui al regio decreto-legge 10 maggio 1923,n.1158,convertito dalla legge 17 aprile 1925,n.473, e alla legge 23 giugno 1927,n.1188, in quanto applicabili.
In caso di cambiamento di denominazione dell’area di circolazione deve essere indicata anche la precedente denominazione.
Nell’ambito del territorio comunale non può essere attribuita una stessa denominazione ad aree di circolazione dello stesso tipo, anche se comprese in frazioni amministrative diverse.
Dall’albo pretorio del nostro comune non sembra esserci un regolamento comunale per la toponomastica appunto per questo è necessario al più presto dotarsene.
In concreto la commissione comunale toponomastica ha il potere di esprimere pareri su denominazioni di strade,aree edifici ed altre strutture la cui intitolazione compete al comune, ma non solo anche per quanto riguarda l’apposizione di lapidi commemorative, e non solo se posti su edifici pubblici ma anche su quelli privati ma prospicienti la pubblica via o spazi pubblici.
La denominazione dovrà essere deliberata dalla Giunta Comunale, previo appunto parere della commissione, ma può altresì essere proposta alla Giunta Comunale dalla stessa commissione comunale per la toponomastica.
Ad oggi comunque si sono registrati due importanti interventi l’apposizione di due lapidi una all’ingresso dell’Aula Consiliare, riportante uno stralcio dell’opera dello storico Michele Amari riguardante Rometta, che in pratica è il mantra recitato dal nostro Sindaco, “Preferirono la morte che subire l’ignominia del vassallaggio” e quella dell’intitolazione di piazza stazione a Graziella Campagna.
Auguriamoci che i lavori della commissione consiliare tutta al rosa possa trovare nuovi spazi a quanti hanno tenuto alto nella storia il nome di Rometta, con il loro impegno, la loro dedizione e purtroppo in taluni casi con il loro sacrificio.
Ricordiamo che abbiamo una Casa Comunale priva d’intitolazione, un’aula consiliare priva d’intitolazione ed oggi finalmente gli Uffici del decentramento, auguriamoci tra qualche mese di poter inaugurare la tensostruttura ed i ponti per Saponara e Spadafora, di nuovo spazio ce ne sarà.
Nell’attesa che la nuova commissione identifichi vie e spazi da intitolare o reintitolare strade vicoli e palazzi,ricordiamo i personaggi a cui sono intitolate le preesistenti avvalendoci dello stradario comunale:
Via Rosario Midiri: imprenditore locale, fondatore della fabbrica di polvere pirica di Costi Campo.
Via Don Giuseppe Mento Visalli giovane sacerdote vissuto tra il 1850 e il 1881 docente di lettere classiche e di storia presso il Collegio di Studi Santa Maria de Pace.
Via Mario Giurba.insigne esponente del Foro di Messina,nato a Rometta ed annoverato tra gli uomini più illustri di Messina alcune lapidi commemorative si trovano presso la sede centrale dell’Università di Messina.
Nel vivere quotidiano mai nessuna commissione potrà cancellare la genuità della denominazione di strade e quartieri che viene dal gergo popolare, non vi sono Re, Papi o Imperatori che potranno mai prendere il posto “du Zu’ Leu Puddu” o di “Don Neddu’” quante volte abbiamo ripetuto questi non c’è “Zona Giudaica”, “Basiliani o Bizantini” che tengano alla musicalità di “Puliteddu”.
Mi auguro che la nuova commissione colga l’animo romettese rispettandone la tradizione ed ilgiusto orgoglio.

Fortunato Marcianò
stampa invia
New Sondaggio
 

 

3 Uomini Radio
scuolaagoraIscriviti al gruppo erimata.it su facebook!
  • dal COMUNE
  • dalla provincia
  • dal mondo
Rometta verso le elezioni del Baby Sindaco. Inizia la campagna elettorale

Rometta verso le elezioni del Baby Sindaco. Inizia la campagna elettorale

Si apre ufficialmente la campagna elettorale per l’elezione del Baby Sindaco di Rometta. Presentate questa mattina, presso la sede satellite di Rometta Marea, le tre liste elettorali: “Uniti per Rometta” con il candidato Andrea David Passalia, “Giovani Idee per Rometta” con Karol Panzera e “La Scuola Siamo Noi” con Francesca Giordano.

- Lettera aperta del Partito Democratico

- Soppressione del Giudice di Pace di Rometta: le precisazioni dell'Amministrazione comunale

Messina - Inaugurati gli svincoli di Giostra-Annunziata

Messina - Inaugurati gli svincoli di Giostra-Annunziata

Si è conclusa la cerimonia di inaugurazione degli svincoli di Giostra- Annunziata. Un’opera che ha visto la luce dopo 16 lunghi anni di travaglio. Sarà possibile usufruirne già dalle 15.00 di questo pomeriggio. L’apertura parziale consente il traffico in entrata verso Catania e verso Palermo.

- Addio alle Province - L'ars approva il maxi emendamento

- Spadafora: successo di pubblico per l'incontro-dibattito dei consiglieri di opposizione

sport
Calcio a 5 femm.: Buona la prima per il Real Rometta

Calcio a 5 femm.: Buona la prima per il Real Rometta

Debutto vincente per la compagine del Real Rometta femminile nella prima gara del campionato di Serie D di calcio a 5 contro una coriacea Desport Gaggi.

- 1° Free Rider e Trekking Amici della Montagna

- 1^Cat. - Camaro, dominio e sconfitta: La Ramet vince 1-0